image image image image image
Con il boomerang stai all'aria aperta
Costruitevi il vostro boomerang: è emozionante!
Boomerang: sempre in aria
Never stop boomerang!
Boomerang con te

appuntamenti-01

classifiche-01

boomit2-01

Società Italiana Boomerang Sportivo

Costruire e lanciare boomerang per divertimento o per sport...

La SIBS raccoglie i lanciatori e appassionati di boomerang italiani e fa parte della IFBA "International Federation of Boomerang Association". SIBS organizza tornei, dimostrazioni di boomerang e si propone di promuovere e diffondere la pratica di questa attività. Qui trovi informazioni sulla nostra associazione e sulle attività organizzate da noi, ma, soprattutto, potrai scoprire come lanciare e costruire il tuo boomerang.


Mercoledì, 21 Novembre 2012 13:07

World Boomerang Team Cup 2012 In evidenza

gruppo squadre gruppo squadre Jason Smucker

brazil Itu - San Paolo 16-29 Ottobre 2012.

Alessandro e Andrea vincono il torneo a squadre con i BoomerGang (squadra internazionale), la Germania torna campione del mondo.

Il Campionato Mondiale in Brasile, che fino a qualche mese fa sembrava lontano nel tempo e nello spazio, è arrivato e ormai è anche passato. Per la prima volta un mondiale di boomerang sbarca in America Latina (e lo fa prima dei giochi olimpici!) e per seguire le stagioni australi viene fissato in ottobre.

Questo ha creato non poche difficoltà a chi volendo partecipare ha dovuto fissare ferie lunghe in autunno e numerosi lanciatori hannorinunciato alla trasferta. L'organizzazione brasiliana ci ha fornito tutte le informazioni solo in estate ma molti avevano già acquistato il viaggio con anticipo fiduciosi nell'organizzazione di Ricardo Marx Bruni e di tutta la sua squadra. Dall'Italia siamo partiti in tre, Alessandro Benedetti, Andrea Sgattoni e Maurizio Saba. Ci siamo ritrovati ad Itu, ad un'ora e mezza da San Paolo in un bel resort per vacanze che ci ha ospitato in bungalov di legno a poche centinaia di metri dal campo delle competizioni.

Che mondiale è stato? Un modiale, rispetto a Roma 2012, più piccolo, 14 squadre di cui 3 brasiliane (220V, BCA-TeamBrasil, Skywalkers), 3 americane (Rad Revolutions, Team Occupy Bulls Eye, Full Throttle) 2 tedesche (Re-Motions, Ossos), 2 giapponesi (Samurai, Shoryu), 1 francese (France), 1 australiana (Australia),  2 internazionali una di veterani (Veterans) e i BoomerGang, prima squadra internazionale di prima fascia di cui abbiamo fatto parte io (Andrea) ed Alessandro. Si è sentita la mancanza della squadra 100% femminile, di un nutrito gruppo di lanciatori francesi, della squadra svizzera... ma come sempre il mondiale di boomerang è vivo e divertente e le giornate della Team Cup sono sempre belle. Lo spirito che si respira è frizzante, i lanciatori sono più freschi e le squadre sono unite.

gruppo


Il campo di gara si trovava su una collinetta in una zona piuttosto aperta. Da un lato del campo folti alberi chiudevano leggermente il vento, ma è stato il clima della zona nel suo complesso a creare grandi sorprese e difficoltà. Ogni giorno abbiamo avuto ogni tipo di condizione, dal vento forte al vento leggerissimo e ogni tipo di direzione anche durante la stessa gara. Sono state condizioni difficili in modo particolare durante le giornate di gare a squadre che hanno messo alla prova anche i migliori. Il secondo giorno di Team Cup siamo stati costretti ad interrompere 2 volte il riscaldamento di team endurace a causa della pioggia e delle minacce di fulmini imminenti totalizzando 30 minuti totali di warm-up spalmati su più di un'ora. Questo senza contare le condizioni stranissime del vento che da fortissimo nel warm-up è sparito completamente per 15 minuti per poi tornare fortissimo.


A questo mondiale si sono presentate forti e pronte a contendersi la coppa i RadRevolution (USA1) detentori del totolo e i Re-Motions (GER1) a caccia della RE-venge o del RE-tirement in caso di sconfitta, di qui il cambio del nome dal fortunato B-Motions. La formazione tedesca ha però dovuto fare a meno del suo componente forse più forte Alex Opri rimasto a casa per curare il nuovo arrivato Florin, tantissimi auguri e un abbraccio anche dai noi. Con una agguerritissimo e giovane sestetto americano di fronte le speranze tedesche non sembravano moltissime, vista soprattutto l'età (4 su 5 over 41 anni) e un cambio in meno fondamentale per riprendere fiato. Terzo incomodo e variabile imprevista è stata la nostra squadra, BoomerGang. Mancando la squadra nazionale di diversi paesi io e Alessandro abbiamo raccolto altri lanciatori: Manuel Schuetz (Svizzera), Lars Overzee (Olanda), Alejandro Palacio (Spagna) e Takeshi Honda (Giappone). Il risultato è stata una squadra molto colorata ma che come da regolamento non avrebbe avuto la possibilità di reclamare il titolo di "campione del mondo" (il regolamento apre le porte ad ogni squadra ma impone che la squadra debba avere almeno 4 componenti della stessa nazione). Noi BoomerGang ci siamo però presentati in Brasile con grandi sorrisi e tranquillità, mettendo in chiaro dal primo giorno che eravamo lì per divertirci cercando di far raddrizzare i nasi storti.

Il primo giorno, con grande sorpresa di tutti, i detentori del titolo hanno cominciato molto male perdendo 5 punti dai Re-Motions nelle prime due gare! Le cose non sono migliorate visto sono finiti costantemente dietro sia a ReMotions sia a Boomergang. Un po' di fortuna girata a favore dei tedeschi, dopo il disastroso inizio del mondiale di due anni fa, aggiunta a non pochi errori degli americani hanno fatto sì che alla fine della giornata la lotta per il titolo sembrasse segnata: 1. BoomeranGang (6pt.i) 2. ReMotions (7pti) 3. Rad Revolution (15pti).

Il secondo giorno le cose sono ricominciate da dover si erano interrotte fino al pranzo. Al giro di boa del mondiale (metà del secondo e penultimo giorno di gare) i Rad Revolution hanno vinto il team endurance dando segnali della loro forza. Noi BoomerGang, nonostante ottimi lanci abbiamo raccolto poco trovando, oggettivamente condizioi difficili (vedi Team-Relay con bufera dopo i primi turni di brezza). La conclusione del secondo giorno è stata una caporetto con una pessima performance in Accuracy salvata solo dall'altrettanto modesta prestazione dei tedeschi. USA2 (TOBY per gli amici, Team Occupy Bulls Eye) ha mostrato i muscoli con una giornata straordinaria, mentre noi tornavamo mesti con un eccesso di punti sulle spalle: 1. Re-Motions (18pti), 2. BoomerGang (23 pti), 3. RadRevolution (29 pti).

Il terzo giorno la lotta per il titolo sembrava segnata, recuperare 11 punti con sole 5 gare sembrava un'impresa impossibile per i Rad Revolution. Noi BoomerGang non avevamo il titolo in testa, ma visto l'andamento del torneo e la qualità che eravamo riusciti a mostrare, non volevamo rimanere solo la squadra colorata e brava... La partenza ha chiarito le intenzioni, BoomerGang primi nelle prime 3 gare della giornata: 1. BoomerGang (26pti), 2. ReMotions (28pti), 3. Rad Revolution (37pti). Quando mancavano due gare al termine (Team TrickCatch e Team Relay) il primo posto del torneo era combattutissimo e titolo mondiale quasi in cassaforte per i tedeschi. Improvvisamente un vento fortissimo comincia a spazzare il campo di gara e siamo tutti persi. I cerchi non erano molto omogenei ma mentre alcuni lanciatori si sono  persi nel vento (io) altri trovavano la chiave per lanciare e riprendere (Alessandro, grazie). Dalla bufera TOBY è uscita con una forza inaudita spazzando tutti gli avversari, mentre i BoomeraGang, anche per una scelta del quartetto non azzecattisima (mi assumo parte della responsabilità) hanno rischiato di buttare tutto via. I puntegi fortunati (per noi) hanno portato alla gara conclusiva con il seguente punteggio: 1.Boomergang (31pti), 2. ReMotions (32pti), 3. Rad Revolution (40 pti). Il titolo di campioni del mondo sembrava in cassaforte ma le condizioni del vento erano ora ottime, la brezza della sera aveva preso il posto al tempo instabile di tutta la giornata e tutte le squadre avrebbero potuto lanciare in condizioni equivalenti e soprattutto, forte: un errore avrebbe potuto far precipitare chiunque. Le coppie di squadre che si sarebbero affrontate sono state formate secondo classifica lasciando per ultimi: TOBY vs. Rad Revolution e ReMotion vs. BoomerGang. La luce del tramonto era splendida e la gara è stata davvero una festa per tutte le squadre, sorrisi e abbracci anche durante qualche turno non sono mancati. Poi, mentre il sole tramontava i Rad Revolution, in un bellissimo derby hanno messo in mostra una prestazione maiuscola sfiorando il record del mondo di Team Relay (2min17,95sec). L'ultima sfida ha goduto degli occhi di tutti i lanciatori che, finite tutte le loro gare, erano raccolti attorno al cerchio di gara. La voglia di vincere di BoomeraGang ha prevalso sull'esperienza dei tedeschi ma di poco. La sfida si è conclusa senza drop (sarebbero stati fatali) ma non senza qualche sbavatura: BoomrGang 2:20,52 e ReMotions 2:24,74. 

Classifica del torneo è la seguente, mentre per i risultati completi scarica l'allegato (vedi fondo articolo)

Posizione Team Nazionalità Punti
1 BoomerGang International 33
2 Re-Motions GER1 35
3 Rad Revolution USA1 41
4 Team Occupy BullseYe USA2 54.5
5 Samurai Japan1 64
6 220V Brasil3 90.5
7 Full Throttle USA3 108
8 Australia Australia 115
9 France France 123
10 OSSOS GER2 125.5
11 BCA TEAM BRASIL Brasil2 132.5
12 Shoryu Japan2 140.5
13 SKYWALKERS Brasil1 142.5
14 Veterans International 160

Al termine della gara sono arrivati i complimenti per tutti. Noi BoomerGang stentavamo a credere di avercela fatta, mentre i tedeschi erano al settimo cielo per aver vinto per la settima (pardon) volta il titolo.I Rad Revolution erano delusi per dover riconsegnare l'ambita coppa del mondo "Uncle Toby".



 

La coppa del mondo è andata così agli entusiasti Re Motions

Re Motions

Mentre per i BoomerGang gli organizzatori, grazie ad una donazione di Rob Croll, hanno creato appositamente un nuovo trofeo!

BoomerGang

 

Letto 6268 volte Ultima modifica il Martedì, 05 Febbraio 2013 08:45
Devi effettuare il login per inviare commenti