image image image image image
Con il boomerang stai all'aria aperta
Costruitevi il vostro boomerang: è emozionante!
Boomerang: sempre in aria
Never stop boomerang!
Boomerang con te

appuntamenti-01

classifiche-01

boomit2-01

Società Italiana Boomerang Sportivo

Costruire e lanciare boomerang per divertimento o per sport...

La SIBS raccoglie i lanciatori e appassionati di boomerang italiani e fa parte della IFBA "International Federation of Boomerang Association". SIBS organizza tornei, dimostrazioni di boomerang e si propone di promuovere e diffondere la pratica di questa attività. Qui trovi informazioni sulla nostra associazione e sulle attività organizzate da noi, ma, soprattutto, potrai scoprire come lanciare e costruire il tuo boomerang.


Sabato, 03 Novembre 2012 15:29

BeachBoomerang 2012

 

Viareggio 6-7 Ottobre 2012. Sulla spiaggia davanti al bagno Dori, per la prima volta da diversi anni ad inizio Ottobre, si è svolto il BeachBoomerang, tradizionale torneo di fine stagione che attrae sempre tanti amici stranieri. Quest'anno l'imminente campionato mondiale in Brasile ha richiesto un leggero stravolgimento del calendario delle gare che si è però rivelato tutt'altro che negativo. Anche quest'anno ottime condizioni meteo che ci hanno regalato giornate soleggiate e ottimo vento da mare nella maggior parte delle gare. 23 lanciatori da 7 nazioni hanno dato vita ad un torneo più contenuto del solito in quanto a numero di lanciatori ma dal livello davvero alto, (71 punti in trick catch hanno regalato il 12o posto di disciplina!).

La cronaca ci racconta di un arrivo sulla spiaggia il sabato mattina con inizio attorno alle 10 con Accuracy. Tutto si svolge velocemente con un vento leggero ma molto poco costante. Lontane sono le condizioni da record del mondo (99pt Viareggio 2007 e 2008) e la gara viene vinta parimerito da Jerome Royo (FRA) e Adam McLaughling (GBR) con 80 punti, un punto meglio dei terzi parimerito Alessandro Benedetti e Pau Thion Han. Visto il tempo a disposizione dopo un po' di discussioni si decide di procedere con il fast-catch. Il vento continua a non regalare molta costanza e nessuno può permettersi di rischiare boomerang davvero aggressivi e solo Manuel Schuetz (SUI) dimostra la sua forza e scende sotto i 20 secondi (19,83).

Il pranzo anche quest'anno è ottimo grazie alla cucina del bagno Dori che ci accoglie con tavoli sedie e ottima pasta. Il tempo per una buona pausa non manca e un caffé al bar è irrinunciabile. Il dopo pranzo ci regala il vento che tutti attendevano, la brezza di mare che tanto amiamo. In queste condizioni il vento venendo da kilometri di Tirreno è laminare e costante grazie all'assenza di ostacoli e anche quando la forza è non trascurabile i lanciatori possono davvero fidarsi del vento ottenendo ottimi risultati. Lanciare i boomerang da Australian Round in queste condizioni è un piacere, fatto salvo il problema della tensione per la paura di sprecare queste condizioni. Andrea Sgattoni e Olivier Chelmas si contendono la prima piazza durante lo stesso turno di lanci chiudendo rispettivamente a 95 e 94 punti, nuovo record italiano e record francese eguagliato. Terzo è Adam McLaughling con 89 punti record Britannico, che ha lanciato un fuzzy di carbonio realizzato con uno stampo da Martin Laslett (da Birmingham, GBR), complimenti anche al costruttore per lo splendido lavoro! La giornata di sabato si conclude come da tradizione con l'MTA che questa volta però non sfiora il tramonto e grazie a temperature più alte del solito regala qualche termica che aiuta Andrea Sgattoni a vincere la disciplina con 51,95 secondi. In seconda e terza piazza sono Adam McLaughling e Renato Banalotti con 42,62 e 41,04 rispettivamente. Con tranquillità si va tutti a cena all'hotel Bella Riviera per un abbondante pasto di pesce, solo pochi lanciatori hanno gustato il tiramisù senza esplodere.

Domenica mattina, con sole due gare da svolgere il clima è tranquillo anche se a sorpresa Manuel Schuetz è secondo con dieci punti di distacco da Andrea Sgattoni. Andrea resiste primo alla fine del torneo con Manuel che vince entrambe le gare con 68 prese in endurance e 93 punti in Trick catch (parimerito con Jurg Schedler straordinario 50enne!). Il podio, finalmente completo anche nelle foto, vede primo Andrea Sgattoni (ITA), secondo Manuel Schuetz (SUI) e terzo uno straordinario Adam McLaughling (GBR).

Ancora una volta un torneo organizzato in modo impeccabile da Alessandro Benedetti con l'aiuto di Neno "del Pucci", di Girogio Bina, Renato Banalotti... La spiaggia è sempre lì, ma il torneo richiede sforzi e sacrifici per essere organizzato, per non parlare della fatica fisica per tracciare le linee, quindi davvero grazie mille agli organizzatori!

Photos by Adam McLaughling, thanks Adam! More pictures here

Per i risultati clicca qui, per il formato excel vedi allegato dopo la galleria

Letto 5166 volte Ultima modifica il Lunedì, 05 Novembre 2012 22:23
Devi effettuare il login per inviare commenti