lanciare-NEWillustrazione

costruire-NEWillustrazione

progetti-NEWillustrazione



La costruzione di un boomerang è meno delicata di quanto si pensi. Realizzare un buon boomerang capace di volare e tornare come si deve non è difficile. La costruzione richiede tempo se si cerca di realizzare un boomerang di buona fattura, ben liscio e con i bordi continui, di forma piacevole e con una colorazione un pò artistica (e visibile).

Se si è alle prime esperienze (e non solo) è bene avere un progetto di riferimento o per lo meno avere le idee ben chiare su cosa si decide di fare. I progetti si possono trovare in rete o si disegnano copiando i boomerang di altri lanciatori, cosa molto buona perchè si può approfittare per chiedere consigli sulla costruzione e sul lancio e, se si è fortunati, provare il boomerang.

In un progetto minimo compaiono il materiale da usare con lo spessore (essenziale) ed il bordo esterno del boomerang, ovvero la sagoma che ha il boomerang appoggiato su un piano: seguire un progetto come questo non è facile perchè non basta tagliare il boomerang dalla tavoletta, bisogna anche costruire i profili, senza sapere come, si rischia di fare errori non sempre recuperabili. Spesso nel progetto compaiono due linee una esterna che è la sagoma del boomerang ed una interna che corrisponde a dove la faccia superiore è lasciata piatta: tra le due il boomerang è lavorato e la superficie è smussata, come e quanto dipende dai boomerang. Si trova spesso, e talvolta è essenziale, la sezione del boomerang perpendicolarmente alla pala che permette di conoscere il profilo dell'ala.

 

Per il momento i dettagli sulla costruzione non li abbiamo scritti, ma si possono trovare ottime descrizioni sugli atri siti:

Versilia Boomerang http://digilander.libero.it/boomerangsport/versilia/
C.L.U.B. (Roma) http://web.tiscali.it/itboomerang/