Lanciare
Il boomerang non è un oggetto da tenere in salotto, ma un oggetto che vola e che dovete lanciare per poterne apprezzare la bellezza.



Associazione 
C.L.U.B.

  Costruire e 
Lanciare Un 
Boomerang 


Member of
SocietÓ Italiana Boomerang Sportivo


Home

Link preferiti

Bollettino

Scuole

Tornei passati

Tornei futuri

Regolamento di gara

Dove?
Possibilmente su un prato o altra superfice morbida come sabbia o terra che impedisca al vostro boomerang degli impatti che potrebbero fracassarlo. Per chi comincia, sarà bene scegliere un posto in cui per la distanza di cento metri in ogni direzione non ci siano cose che possano subire danni: persone, animali, automobili, finestre. Evitate anche gli alberi: spesso hanno la capacità di catturare i vostri boomerang e di non renderveli.
Quando?
Una giornata con vento debole meglio se non piovosa e non troppo fredda. Evitate il vento forte: il boomerang diventa incontrollabile. 
Come?
Afferrate il boomerang per una delle pale (non importa quale) con la mano destra, se siete destri, o con la sinistra, se siete mancini, ma comunque con la parte piatta rivolta verso il palmo della mano e quella bombata rivolta verso di voi.

Veniamo ora al lancio vero e proprio: cinque sono le varialbili che influenzano il ritorno del boomerang.
L'angolo nel vento
Ogni boomerang vola seguendo una sua propria curva che lo riporta indietro e conseguentemente ha un suo determinato angolo di lancio rispetto alla direzione del vento. Cominciate con un angolo di 90° a destra del vento se siete destri (avrete il vento contro la guancia sinistra) o a sinistra del vento se siete mancini.
L'alzo
Angolo di mira sull'orizzonte: di norma il lancio deve essere effettuato con una angolazione che si aggira intorno ai 15 gradi al di sopra dell'orizzonte. 
L'inclinazione
Il boomerang viene lanciato tenendolo verticalmente (0°) o leggermente inclinato verso l'esterno. Anche questo parametro dipende dal boomerang. Avvertenza per i lanciatori novelli:

MAI LANCIARE CON UNA ANGOLAZIONE SUPERIORE A 45 GRADI!!!

Un boomerang lanciato orizzontalmente sale in cielo e quel che è peggio ricade in linea retta senza nessun controllo a gran velocità battendo sul terreno (rischio di rottura) ma ben peggio colpendo ignari presenti.
La rotazione
Il boomerang, come tutti sanno deve ruotare su se stesso, la velocità di rotazione influisce sul volo più di quanto si creda, spesso si deve imprimere più rotazione che spinta di avanzamento. Regolare la rotazione non è una cosa semplice, è necessario un colpo di polso come per la frusta, altro suggerimento è quello di stringere forte il boomerang tra le dita.
La spinta
La velocità di avanzamento va ottenuta con un movimento progressivo che permette un'accelerazione costante ma che non deve compromettere l'esatta registrazione degli altri parametri. Dare più spinta per mandare il boomerang più lontano è illusorio.Più spesso di quanto si creda non serve la forza bruta: "imparate a lanciare danzando" diceva un amico. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

grazie a Gughi Fassino per le immagini.


Boomerang commerciali di qualità
dall'alto:Jim Mayfield, Stephane Marguerite, Chet Snouffer, Sean Slade, Georgj Dimantchev 

Boomerang dell'Associazione C.L.U.B.
dall'alto: Piedi, Blue Dalmata, Pink Zebra, Funny Circle 
...
Quattro momenti del lancio.

Tre diversi tipi di impugnatura.