Costruire
Costruire un boomerang non è difficile, i risultati, a parità di spesa, sono spesso migliori di quelli che si ottengono comprandone uno.



Associazione   
C.L.U.B.

Costruire e   
Lanciare Un   
Boomerang  


Member of
SocietÓ Italiana Boomerang Sportivo


Home 

Link preferiti    

Bollettino    

Scuole 

Tornei passati    

Tornei futuri   

Regolamento di gara   

 

Non è difficile! Certo è più semplice entrare in un qualsiasi negozio e comprare un boomerang! Ma il piacere di operare quegli aggiustamenti che costringono il boomerang a fare la traiettoria che voi avete scelto per lui, per il vostro braccio, per la vostra forza, per quella giornata, per quel vento... nulla può darvi una soddisfazione simile! Il vostro boomerang, il vostro modello, i vostri disegni, i vostri colori: la nostra scelta è Costruire etc etc. 

Quello che serve è presto detto: seghetto da traforo, raspa (tonda da un lato e piatta dall'altro), lima a grana grossa, un morsetto per tenere il pezzo, carta vetrata di tre misure e, per colorare, nastro adesivo e una bomboletta di vernice spray, possibilmente senza cfc. 
Per i modelli voi, popolo di internet, non avete bisogno di suggerimenti: basta navigare un po' e potete trovarli nei siti citati in queste pagine.


figura 1
.
figura 2                                                                  
.

figura 3


figura 4                                                                  

figura 5

.
figura 6  


Per i più pigri... aggiungiamo un modellino e le istruzioni.

Il materiale 
Betulla multistrato avion da 4mm 8 strati reperibile in un qualsiasi negozio di modellismo. Il formato che trovate è 20 o 30cm per 60cm con cui potete costruire almeno tre boomerang. 

La forma (figura 1)
Stampate l'immagine qui a destra su un foglio A4 (in modo che la linea in basso risulti lunga 23 cm).
E riportatela sul foglio di betulla (in modo che la linea dei 23 cm sia parallela alle fibre del legno).(figura 2)

Il traforo (figura 3)
Con il traforo tagliate il contorno del boomerang fino a staccarlo dal resto della tavola. 

La raspa e la lima (figura 4)
Cercare di realizzare la forma del profilo alare 
che qui vedete raspando dall'interno verso l'esterno. Fate riferimento alle linee che avete tracciato sul foglio di betulla.
Attenzione mai usare la raspa nella maniera indicata in figura 5.
Dopo la raspa passate la lima (grana bastarda) per pareggiare le asperità.
E per finire le catre vetrate (figura 6)
Carteggiate prima con la 100 e quindi con la 1000 fino alla consistenza della seta.

E' ora di passare alla seconda fase: LANCIARE.