Associazione   
C.L.U.B. Costruire e  
Lanciare Un  
Boomerang 
Member of
SocietÓ Italiana Boomerang Sportivo


Home

Link preferiti   

Bollettino   

Scuole

Tornei passati   

Tornei futuri  

Regolamento di gara

Boomerang

Si racconta che... "Nel Tempo del Sogno, la gente doveva avanzare carponi poggiandosi sulle mani e sulle ginocchia perché il cielo era così vicino che quasi toccava la terra. Un vecchio capo tribù arrivò presso una pozza magica e si fermò per bere. Nel fare ciò vide nell'acqua un bastone, bello e dritto, gli piacque e lo prese per sé. E subito dopo pensò, 'Se con questo bastone riuscissi a spingere in alto il cielo finalmente potremmo stare tutti dritti in piedi'. Così spinse e spinse finché il cielo non arrivò dov'è ora, gli alberi cominciarono a crescere, gli opossum cominciarono a correre tra i rami e i canguri cominciarono a saltare per la gioia. Il capo guardò il suo bastone e vide che era ormai irrimediabilmente piegato. Pensando che non sarebbe più stato utile lo gettò via, ma quello tornò indietro, provò ancora a gettarlo via e quello tornò di nuovo indietro. Allora decise di tenerlo con sé e lo chiamò boomerang.".... Questa è una leggenda australiana come veniva raccontata dai fratelli Les e Arthur Janetski campioni e costruttori di boomerang della precedente generazione.

Oggi in tutto il mondo si svolgono regolarmente gare di boomerang organizzate dalle associazioni nazionali, e ogni due anni gli appassionati si incontrano per il Boomerang World Championships che viene organizzato dalla World Boomerang Association.